Premio tesi di Laurea “Elisa Genovese” 2019

TESI PREMIATA

“Can mobile money make a change where Microfinance did not? Access to credit in Uganda”

di Ornella Darova
Università Commerciale L. Bocconi, Milano
Laurea in Discipline Economiche e Sociali
Relatrice: prof.ssa Eliana La Ferrara
Premio concesso: 2.500 euro
___
Una delle innovazioni più affascinanti e promettenti degli ultimi anni nel settore dei pagamenti e dell’inclusione finanziaria, in particolare nei Paesi in Via di Sviluppo, è il Mobile Money. Un’idea semplice quanto efficace, che permette di fare trasferimenti di denaro tra telefoni cellulari – non obbligatoriamente con una connessione internet – e di avere accesso ad una serie di servizi finanziari dedicati. In sostanza, attraverso la propria SIM si può accedere ad una sorta di portafogli virtuale, dove depositare denaro che può essere convertito in contante nei punti autorizzati, o direttamente trasferito a un altro account di mobile money.
Molte compagnie telefoniche hanno cominciato ad offrire negli ultimi anni servizi finanziari basati sul mobile money, compreso il credito. Questa particolare forma di credito presenta vantaggi che potrebbero rivelarsi particolarmente promettenti in contesti svantaggiati. Ad esempio, l’accessibilità: per accedere al credito basta un device connesso ad una rete telefonica, non è necessario che sia connesso ad internet; inoltre non servono infrastrutture, strutture fisiche bancarie o ATM. Si aggiunge poi la rapidità e la personalizzazione del servizio, dati dal fatto che i termini del contratto – ad esempio l’ammontare di denaro massimo che può essere preso in prestito – vengono calcolati automaticamente attraverso un algoritmo che tiene conto di dati quali l’acquisto di credito telefonico, il numero di chiamate e messaggi e la precedente storia creditizia; il debitore non deve compilare moduli complessi o presentare documenti particolari. Queste caratteristiche sembrano poter offrire una prospettiva di ampliamento dell’accesso al credito anche a coloro che occupano la base della piramide, che vivono nelle zone più remote e in condizioni di povertà. Questa tesi dimostra come questa interessante tecnologia possa migliorare l’inclusione finanziaria nelle zone rurali dell’Uganda.

Menzioni speciali

“ESG materiality in the European equity market” di Pietro Marchesano
Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano
Laurea in Banking Finance
Relatore: prof. Ettore Croci
Premio concesso: 500 euro
___
“L’engagement degli investitori istituzionali in ambito ESG” di Filippo Giannini
Università degli Studi di Bergamo
Laurea in Economia Aziendale, direzione amministrativa e professione
Relatrice: prof.ssa Silvana Signori
Premio concesso: 500 euro

Subscribe for free resources and news updates.

    Your Name *

    Your Email *

    Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato!


    FONDAZIONE FINANZA ETICA
    Viale Amendola 10, 50122 Firenze

    +39 055 4936073
    bandi.fondazione@pec.it


    info@con-etica.it
    C.F. 92157740280

    All Rights Reserved ® Con-etica 2020